INDUTTORI PLANARI MHP
E SISTEMI DI COMANDO ECT/ECC

Il sistema è composto da un induttore planare riscaldante MHP e da un sistema di comando elettronico ECT/ECC, che integra la logica di controllo ed il generatore di potenza EPG.

Gli induttori planari sono rivestiti con materiali resistenti alle alte temperature, ed al loro interno viene installata una bobina piana protetta da un guscio semirigido o rigido, che permette di pre-riscaldare lo stampo fino a 350°C.

Gli induttori planari standard sono realizzati con diametri da 400 mm a 800 mm, dimensioni differenti sono disponibili a richiesta.

Il sistema di comando elettronico è plug & play, necessita solo del collegamento alla coperta riscaldante. Non richiede alcuna conoscenza specifica da parte dell’utente, poiché riconosce automaticamente l’induttore planare collegato.

È sufficiente utilizzare un induttore planare con una taglia coerente rispetto alla dimensione dello stampo e collegarla al sistema di comando.

Vantaggi

I comuni metodi di riscaldamento degli stampi necessitano di continua supervisione di personale specializzato, oltre a presentare alcuni svantaggi dal punto di vista della sicurezza:

  • I forni ad induzione richiedono il trasferimento di pesanti stampi roventi dal forno alla pressa, con i relativi rischi legati alla sicurezza. Inoltre, i forni ad induzione sono ingombranti e molto costosi.
  • I bruciatori a fiamma libera presentano enormi pericoli legati all’utilizzo di gas combustibili in ambienti chiusi.

La soluzione proposta da Atos Induction supera tutti questi svantaggi applicando un metodo di riscaldamento sicuro tramite l’utilizzo di induttori planari.

È sufficiente posizionare l’induttore planare a contatto con la superficie dello stampo ed avviare il riscaldamento.

Gli induttori planari sono disponibili in esecuzione a singolo stadio per il riscaldamento di metà stampo o a doppio stadio per il riscaldamento di entrambe le metà dello stampo.

Principali vantaggi rispetto ai sistemi tradizionali:

  • Tempi di riscaldamento ridotti, grazie all’elevata efficienza della tecnologia induttiva e alla trasmissione diretta del calore
  • Controllo automatico temporizzato o termoregolato dei processi di riscaldamento, che non necessità del presidio di un operatore
  • Semplicità di utilizzo, è sufficiente posizionare l’induttore planare a contatto con lo stampo
  • Massima sicurezza durante le operazioni di riscaldamento, eliminando l’utilizzo di gas combustibili e fiamme libere